mercoledì 6 marzo 2013

AAA nonni alla pari cercasi!



Arriva un momento in cui bisogna iniziare a pensare concretamente al futuro e all'organizzazione familiare. Insomma grandi pensieri filosofici, che solitamente incombono di notte dopo la poppata quando dormire dovrebbe essere l'unico obiettivo.
Tra i lavori della ristrutturazione per la nuova casa, l'iscrizione all'asilo e la ricerca di una tagesmutter per il piccoletto, si cominciano a fare i conti su cosa potrò mai fare come mamma-studentessa-ormai tardona :-).
Nello scervellarmi, tra possibili orari dei treni da pendolare, per portare e prendere i bimbi, urge un aiuto concreto=-O se non per il prossimo anno almeno per quello successivo.

Qualche giorno fa mi è capitato di leggere un articolo su un giornale locale, parlavano di un servizio di nonne alla pari. Nel nostro caso di nonne teutoniche provenienti dalla grande Cermania:-) ! Ma il servizio è presente anche in Francia. Alcune arzille nonnine over 50 si rendono disponibili per accudire bimbi-e in giro per il mondo in cambio di vitto e alloggio e di una paga da concordare con l'ente a cui fanno riferimento. 

Mi è sembrata un'idea splendida, sia dal punto di vista linguistico, che culturale. Un'opportunità interessante per i mesi estivi dove ci sono da gestire le lunghe vacanze scolastiche, o per brevi periodi durante l'anno scolastico. 
Non so se per noi potrà essere una soluzione, ma in prospettiva potrebbe essere una splendida occasione. In caso dopo i 50 un bel modo per girare il mondo rendendosi utili.




4 commenti:

  1. che bellissima idea Raffaella!! lo dico al mio babbo, che è il Marco-sitter... e chissà che non venga a trovarvi!!

    RispondiElimina
  2. Con canederli, speck e passeggiate in montagna a volontà:-)

    RispondiElimina
  3. Effettivamente è davvero una bella iniziativa! :)

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...