mercoledì 5 febbraio 2014

effetti stupefacenti da magnesio




Non amo il caffè, gli effetti indesiderati sul mio stomaco sono troppi.
Non è stata nemmeno una grande rinuncia, non ne amo il sapore, se non nel cappuccino. Quindi in questi anni di stanchezza e sonnolenza non ho avuto molti alleati ad aiutarmi.

Poi è arrivato lui, con un carattere spumeggiante ed effervescente, capace di farmi ritrovare il sorriso anche in alcune giornate faticose.

Considerando poi che è stato mio marito a portarmelo, non ne dovrebbe essere nemmeno troppo geloso ;) 

Si tratta del magnesio, insieme (e probabilmente e' questo che ha fatto la differenza) ad una buona dose di organizzazione, ancora da affinare.
Molte di noi l'hanno usato in gravidanza per attenuare i crampi alle gambe, ma ora che da qualche giorno lo sto di nuovo assumendo, mi rendo conto di quanto possa essere utile per alcuni stati di forte stanchezza.

La mancanza di magnesio infatti si può riconoscere da stanchezza, irritabilità e nervosismo (forse è per questo che me l'ha comprato mio marito??!!) e per supplire oltre ad assumerlo come integratore è possibile trovarlo anche in alcuni alimenti di origine vegetale.

Da mammacavia, che come voi dorme poco, mangia veloce, fa un sacco di cose, vi dico che in 3 giorni ho visto la differenza (almeno per quanto riguarda me).
Ovvio che appena finita la cura di integratori, farò il pieno di questi semplici 7 elementi ;) che Linfa vitale, ci consiglia alimenti ricchi di magnesio da non far mancare nella nostra alimentazione:

1.) Spinaci
Oltre al alto contenuto di magnesio, gli spinaci sono ricchi di vitamine, calcio e potassio.
Per soddisfare il fabbisogno giornaliero di magnesio bastano circa 2 tazze di spinaci che se sono biologici e naturali dovrebbe significare più o meno 314 mg di questo minerale.
In alternativa ai spinaci potresti considerare le bietole. Ogni tazza di bietole equivalale a circa 151 mg di magnesio.
2.) Semi di zucca
Solo un grammo di semi di zucca equivale a 156 mg di magnesio e come con i spinaci, ovviamente questi semi non contengono solo magnesio ma anche altri minerali come fosforo, manganese, potassio e ferro.
In alternativa puoi provare i semi di sesamo, che per un gramo contengono 101mg di magnesio.
3.) Germogli di soia
Un altro alimento ricco di magnesio sono i germogli di soia. Ovviamente sto parlando di soia non OGM ma biologica, fra l’altro poi e’ impossibile ottenere i germogli dalla soia OGM a meno che non compri i semi OGM pensati per questo scopo, cosa che ovviamente anche non ci interessa assolutamente :).
Tuttavia se per una qualsiasi ragione fossi intollerante alla soia, non preoccuparti.
Puoi tranquillamente optare per i prodotti fermentati a base di soia come il tempeh o il tofu i quali sono più facilmente digeribili.
Oltre alla soia poi, puoi far germogliare anche i fagioli di ogni tipo e i ceci. Anche loro contengono tanto magnesio anche se meno della soia.
4.) Noci del brasile
Le noci, in particolare quelle di brasile (Bertholletia excelsa) sono un’altra fonte ricca di magnesio. Un gramo di noci del Brasile contiene circa 107 mg di magnesio, oltre ad altri minerali come selenio, fosforo, rame, calcio e potassio.
Le alternative sono: arachidi, mandorle, pinoli, semi di lino, di girasole e di sesamo.
5.) Riso
Ovviamente parlo del riso integrale preferibilmente selvatico. Una sola tazza di riso integrale e’ in grado di fornirti 88% della quantità giornaliera di magnesio necessaria.
6.) Carciofi
I carciofi anche sono ricchi di magnesio e anche se bolliti possono comunque mantenere fino a 71 mg di magnesio per tazza.
7.) Datteri
Se ami i dolci sarai felice di sapere che una tazza di datteri corrisponde a circa 63mg di magnesio. I datteri inoltre sono un buon sostituto dello zucchero bianco, perché forniscono fibre, potassio e altri minerali e vitamine che non puoi trovare nel semplice zucchero raffinato.
Attenzione pero’, vacci piano con questo alimento perché e ricchissimo di zucchero e se ne mangi troppo rischi di  infamare  sistematicamente il tuo corpo e ritrovarti con i denti cariati.
Un alternativa dolce sono le banane, una banana pero’ contiene solo 30 mg circa di magnesio, dipende dalla dimensione.






6 commenti:

  1. Ciao!!!
    Sono passata a trovarti, quante buone informazioni, brava...!!!
    A presto,

    RispondiElimina
  2. Altro che blogghidee, flashblogg ;) grazie benvenuta

    RispondiElimina
  3. Davvero in 3 giorni?? Mi sa che ne ho bisogno pure io.... Grazie del consiglio, ne farò tesoro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O il magnesio oppure flylady;) oppure le due cose insieme!

      Elimina
  4. Io di magnesio ne vendevo in quantità... Però devo dire di non averlo mai preso!!Un post davvero utile!
    A proposito,volevo segnalarti di averti citata nel mio ultimo post,che parla di marsupi ergonomici.Dato che l'interesse per l'argomento me lo ha stimolato un tuo consiglio mi sembrava giusto!!!
    ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per la citazione, corro a vedere son curiosa di scoprire cos'hai scelto ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...