mercoledì 19 febbraio 2014

MuSe di trento, al museo delle scienze a portata di bimbi


Non siamo i turisti perfetti, quelli della partenza intelligente, del tutto organizzato, anzi generalmente il we ci concediamo, quando i piccoli ce lo permettono, qualche ora di sonno (mai dopo le 8:30) e una lenta colazione. Ed è proprio in quel momento che decidiamo il da farsi per la giornata.

Le giornate ormai si susseguono uggiose, non c'è tanto spazio per grandi passeggiate ed il raffreddore perenne non ci permette nemmeno una bella sguazzata in piscina.
Quindi domenica scorsa ne abbiamo approfittato per visitare il MuSe il museo delle scienze di Trento.

Era un po' che volevamo andarci e devo dire che ne è valsa la pena, nonostante la fila di un'ora e mezza... Vi consiglio quindi di prenotare o di non scegliere una giornata piovosa per andare :)

Il MuSe, progettato da Renzo Piano, ai miei occhi si presenta come una splendida struttura in vetro che bene si inserisce nel contesto ambientale.


È una struttura a più piani, che come è presentata nel percorso espositivo,  usa la metafora della montagna per spiegare la vita sulla terra.
Non fate come noi, ma iniziate dall'ultimo piano LE ALTE VETTE


dove tra giacchiai, attrezzatura da esploratori ed immagini meravigliose delle alte vette, si viene catturati dal mondo montagna.

Al terzo piano si scopre il labirinto della biodiversità alpina, incontrando gli animali dei boschi ed ascoltando i loro versi. Mi è sembrato un ambiente magico.



È stato possibile esplorare con i sensi il bosco...la parte che più è piaciuta alla mia piccola.


Scendendo si incontrano al secondo piano il padiglione della geologia delle dolomiti e delle risorse del sottosuolo ed al primo piano la prestoria alpina con tutta un aria dedicata alla biodiversità e sostenibilità ambientale.



Il piano terra e quello interrato, dove abbiamo trascorso la maggior parte del tempo, espone gli animali, dinosauri con le loro tracce, una piccola serra e le fantastiche postazioni interattive, dove giocando si sperimenta la scienza!






È stata una meravigliosa prima volta al museo, tante sono state le cose che abbiamo scoperto insieme.
Se anche voi volete portate i vostri bimbi, per un pomeriggio diverso dal solito, per festeggiare il loro compleanno o per passarci la notte (eh si avete capito bene, si può fare anche questo), il museo è facilmente raggiungibile sia in treno che in macchina, poiché neanche a 5 minuti a piedi si trovano due ampli parcheggi.

Se poi amate anche il cibo giapponese ed anche voi come noi vivete un po' alla giornata, facendo sperimentare un po' di tutto ai vostri bimbi, li vicino c'è anche un ristorante economico e super buono!















9 commenti:

  1. è una delle prossime gitarelle che abbiamo in programma...ma ormai aspettiamo la bella stagione, così magari ci aggiungiamo pure una giornata tra i boschi!

    RispondiElimina
  2. bellissima giornata!!
    grazie per lo swap :-* ha proprio indovinato i miei gusti
    sporo che il mio ti e' gia arrivato e ti piace
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero che la sorpesa che ho preparato per te ti piace
      http://www.ilmondoaquattrozampe.blogspot.it/2014/03/altri-due-premiikolejne-dwie-nagrody.html

      Elimina
  3. Il MuSE è nella nostra to do list ... speriamo di andarci presto! La nostra orsetta grande ha 3 anni, va bene o è troppo piccola?

    RispondiElimina
  4. molto interessante.....bello davvero!
    volevo chiedere se ti è arrivata mia email swap cuori non ho avuto tua risposta, hai ricevuto lo swap? mi fai sapere? grazie

    RispondiElimina
  5. Ciao! sono passata a farti un saluto, non ti "vedo" da un pò, spero tu stia bene!
    un bacio :)

    RispondiElimina
  6. Ciao carissima passa a trovarmi che c'è una sorpresa per te ^_^
    http://manidimammacarla.blogspot.it/2014/05/ciao-amiche-eccomi-qua-con-un-nuovo.html#links

    RispondiElimina
  7. uuu che belle foto!
    se ti va passa da me: http://viviconvivi.blogspot.it/

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...